L’esplorazione a 360 gradi è facile e coinvolgente. Puoi scegliere uno dei punti rossi e spostarti con il mouse o con le frecce che trovi a destra dell’immagine. Se non muovi il mouse, l’applicazione ti mostrerà automaticamente i vari punti in sequenza. Gli Hot Point contrassegnati dalle icone grigie contengono ulteriori informazioni: video, riprese aeree realizzate con il drone, suoni raccolti sott’acqua con l’idrofono e molto altro.

Centrale di Pont-Saint-Martin

La storia dell’impianto idroelettrico a bacino di Pont-Saint-Martin affonda le radici nei primi anni del Novecento, quando è stato costruito. L’edificio della centrale, dalla struttura muraria in pietra a vista perfettamente inserita nel paesaggio, è ubicato in una posizione particolarmente suggestiva posta poco a monte dell’imponente ponte romano che dà il nome al paese, edificato durante la campagna di romanizzazione della vallata (intorno al 25 a.C.).

Nel 1958, in occasione della sostituzione del macchinario, è stata anche realizzata la stazione a fianco della centrale. Inoltre, la portata d’acqua ha subito un incremento: è stata posata una terza condotta a fianco delle due già esistenti e sono stati installati tre gruppi generatori di potenza più elevata, per un totale di 45 MW. La produzione di energia rinnovabile idroelettrica è passata così a 158.000.000 kWh/anno.

Presso l’impianto di Pont-Saint-Martin ha sede il Reparto Operativo Bassa Valle.

 

Comune: Pont-Saint-Martin (AO)
Quota: 349 m slm
Entrata in esercizio: anno 1920

Centrale di Maën Cignana

La centrale idroelettrica di Maën Cignana si trova a circa 1.300 metri di altezza slm, nel comune di Valtournenche. L’imponente fabbricato, suddiviso in due ambienti (di cui uno utilizzato occasionalmente per mostre ed eventi), ospita ben due impianti idroelettrici in grado di produrre energia rinnovabile.

Virtual Tour 360

Diga di Place Moulin

La diga di Place Moulin, tra le più importanti e conosciute in Valle d’Aosta, è uno degli invasi più ampi d’Europa e ha un ruolo fondamentale nella produzione di energia idroelettrica in Italia tramite la centrale di Valpelline, posta 1.000 metri al di sotto della diga.

Virtual Tour 360